Jul

03

09

scritto da GiuliaP

Il Corriere parla di “whaifhai” (=WHAIWHAI al wi - fi day)

Il grande evento di gioco wireless non è ancora cominciato, ma qualcuno parla già di noi: il corriere.it ha pubblicato nel suo blog un post sull’evento di stasera… Manca davvero poco! Giocatori state all’erta,  e se qualcuno pensasse di essere avvantaggiato solo perché ha già giocato con whaiwhai, oggi avrà una bella sorpresa.

Alle ore 15.15 - in questo preciso momento - siamo ad una quarantina di squadre iscritte. Venghino, avanti, c’è posto!

wi - fi day con WHAIWHAI

immagine-4

Il 3 luglio Venezia accende il wi-fi. La città sarà coperta dalla rete e per iniziativa del Comune della città, i cittadini potranno accedervi gratuitamente. In occasione del primo giorno wi-fi, abbiamo pensato di dedicare a Venezia, una versione completamente digitale di The Ruyi: grazie alla rete, per i cittadini digitali (quelli che si saranno registrati) sarà possibile giocare una sfida alla ricerca dello scettro, attraverso qualunque dispositivo in grado di collegarsi con tecnologia wi-fi. L’accesso ai racconti scritti da Alberto Toso Fei - quelli che nella nostra guida cifrata siete abituati a ricomporre attraverso i codici - avverrà in connessione dati sul proprio telefonino o su altro dispositivo e permetterà di vivere una ricerca emozionante nei luoghi di Venezia, in una interazione diretta e semplice con il gioco. Non serve il quaderno quindi, leggerete i racconti direttamente sul vostro telefonino o sul vostro portatile, purchè abilitati alla connessione wi-fi.

Chi conosce WHAIWHAI sa bene che giocare è semplice. Per gli altri ecco qui una veloce descrizione.

Si comincia con la lettura di un racconto che parla di un punto della città; una volta individuato il luogo, lo si raggiunge; nel frattempo il sistema elabora per il giocatore un enigma che, per essere risolto, necessita dell’osservazione di quello stesso punto della città (può trattarsi di un particolare architettonico, un dettaglio del paesaggio o un semplice calcolo logico); il giocatore risolve l’enigma (può anche sbagliare, senza mai essere bloccato, anche se dopo il terzo errore verrà aggiunta una tappa in più al percorso) e passa a una nuova storia, relativa a un altro punto della mappa urbana.

La sfida partirà alle ore 19 da piazza San Marco: ci incontreremo davanti al palco Grandi Eventi (vicino al Museo Correr) e daremo avvio alla partita, dopo una semplice registrazione in gara e alcune istruzioni. L’avventura alla ricerca degli enigmi nascosti nei luoghi, durerà circa due ore; ci ritroveremo all’ultima tappa per festeggiare e premiare le squadre più veloci.

Se pensate di esserci, scrivete a veneziadigitale@whaiwhai.com : un paio di giorni prima dell’evento vi contatteremo per avere la vostra conferma e per inserire la vostra squadra nella gara. Intanto armatevi di entusiasmo, coinvolgete gli amici, costruite la vostra squadra (meglio gruppi da tre o quattro persone) e diventate veneziani digitali!

3 luglio 2009 / Venezia accende il wi-fi

venezia_p2

Ci stiamo preparando ad un evento importante per Venezia: il 3 luglio prossimo, la città del Ruyi, di Marco Polo, dell’acqua e di molte altre meraviglie accende la rete wi-fi per tutti i suoi cittadini. L’amministrazione comunale facendo propri i principi della “cittadinanza digitale” lavora da tempo per garantire l’accesso gratuito alla banda larga. E ora il traguardo è vicino.

Abbiamo accolto l’invito di contribuire al wi-fi day di Venezia e per il 3 luglio abbiamo pensato di dedicare alla città una versione tutta digitale del nostro Ruyi: grazie alla rete diffusa in tutta la città sarà possibile giocare una partita WHAIWHAI con ogni dispositivo in grado di collegarsi con tecnologia wi-fi. L’accesso ai racconti di Alberto Toso Fei - quelli che avete letto nell guida cifrata The Ruyi Venezia  - avverrà in connessione dati sul telefonino o su altro supporto e, enigma dopo enigma, tra calli e salizade vivrete una ricerca emozionante, in una interazione diretta e semplice con il gioco.

L’evento gratuito WHAIWHAI wi-fi partirà alle 19 da piazza San Marco e durerà circa due ore. Le squadre saranno in sfida l’una contro l’altra per conquistarsi il premio finale. Presto troverete una pagina nel nostro sito dedicata alla registrazione delle squadre e a tutti gli altri dettagli. Tenetevi aggiornati sugli eventi del 3 luglio anche sul sito della Città di Venezia a partire dal 22 giugno.

update: leggi le istruzioni e le novità sull’evento del 3 luglio.

May

28

09

scritto da GiuliaP

É tempo di Biennale. Qualche consiglio per cacciatori d’Arte

venezia_p4

Fare Mondi // Making Worlds // Bantin Duniyan// 制造世界 // Weltenmachen // Construire des Mondes // Fazer Mundos…, è il titolo della 53. Esposizione Internazionale d’Arte diretta da Daniel Birnbaum, che apre al pubblico da domenica 7 giugno a domenica 22 novembre 2009.

L’esposizione offre da sempre un’occasione imperdibile di visitare Venezia e immergersi nel mondo dell’arte contemporanea. Oltre ai Giardini e all’Arsenale, l’intera mappa di Venezia sarà disseminata di opere d’arte e creazioni di artisti provenienti da tutto in mondo.

Quest’anno il Padiglione Italia si estende a 1.800 mq, affacciandosi al Giardino delle Vergini: al suo interno sarà allestita la mostra Collaudi. Omaggio a F. T. Marinetti che celebra il centesimo anniversario del Manifesto Futurista. La mostra è contemporanea alla seconda tappa veneziana di Futurismo100 il grande evento patrocinato dal Ministero per Beni e le Attività Culturali dedicato al movimento italiano di inizio ‘900.

Futurismo100 ha inaugurato il suo percorso scientifico con la mostra del Mart di Rovereto dal 17 gennaio al 7 giugno 2009, proseguirà al Museo Correr di Venezia dal 5 giugno al 4 ottobre 2009, e si concluderà con a Palazzo Reale di Milano dal 15 ottobre 2009 al 25 gennaio 2010.

Il nuovo Padiglione Italia è alle Tese delle Vergini dell’Arsenale, quello stesso antico Arsenale dove i maestri d’ascia erano capaci di costruire una galea da guerra nel tempo di un ricevimento, sotto gli occhi increduli di Enrico III Re di Francia. E questo lo sa bene chi, giocando, si è recato in quel luogo per rispondere all’enigma di una delle nostre storie.

Per tutto il periodo della Biennale, a chi si mette sulle tracce del Ruyi, potrà capitare di incontrare sul loro percorso altri cercatori, cacciatori d’arte. Sono numerosi i luoghi legati alle storie del gioco, che si trovano in prossimità degli spazi della Biennale. Per cui occhi aperti, quaderno whaiwhai in pugno, e tutti pronti a Fare Mondi… di scoperte!

Venezia 20 maggio / whaiwhai a Incroci di Civiltà

immagine-1

L’edizione 2009 di Incroci di civiltà a Venezia ospita anche noi. Più precisamente, siamo stati inseriti nella giornata di antemprima al festival che si tiene presso la Fondazione Querini Stampalia. All’interno della sezione Altre Lingue, altre poetiche nel contemporaneo curata da Querini e Ateneo Veneto presenteremo The Ruyi - Venezia, insieme ad Alberto Toso Fei, l’autore dellle storie. L’appuntamento è per mercoledì 20 maggio alle ore 21,45 presso la sede della Fondazione. Alberto presenterà brevemente l’opera e subito dopo giocheremo: ci saranno dei quaderni di gioco a disposizione, se però lo avete già acquistato portatelo e sarete messi in gara con una semplice registrazione che faremo sul posto. Come sempre serve il telefono cellulare e dei compagni di squadra con cui giocare. Vi aspettiamo quindi! Intanto tenete d’occhio l’interessante programma della rassegna letteraria che quest’anno porta a Venezia idoli letterari come Salman Rushdie, Zhang Jie e Orhan Pamuk.

May

07

09

scritto da GiuliaP

Giovani, carini e pre-occupati. Tutti a caccia del Ruyi.

immagine-2

Una notte veneziana in cerca del Ruyi regala sempre molte sorprese. Anche un grande esaltazione, soprattutto se hai diciott’anni e giochi insieme a dei coetanei.

Sabato 2 maggio, un gruppo di 150 ragazzi di diverse provenienze ha giocato a Venezia: la sfida è cominciata alle 23 ed è terminata all’una e mezza di notte; 35 squadre si sono spostate in città, tra alterne e divertenti vicende. Alcuni hanno partecipato alla gara con spirito competitivo, altri se la sono presa comoda e si sono abbandonati tra calli e campielli, assaporando il piacere di perdersi nella città, stregati dalle leggende e dai misteri della città che sorge sull’acqua.

Ecco alcuni dati sull’evento speciale voluto fortemente da una persona non convenzionale (grazie Giovanna!) :

queste le prime sette squadre, le prime arrivate in fondo, con i tempi della loro partita.

pos squadra tempo
1 Marco 02:05:36
2 Caterina 02:26:14
3 Eugenio 02:27:44
4 Degan 02:41:17
5 orsola 02:44:17
6 Giulia 02:49:19
7 Frescobaldi 02:50:19

_

Queste le altre posizioni, quelle di chi si è un po’ rilassato e ha proseguito un po’ più lentamente il suo percorso. L’ordine è legato alla percentuale di completamento del percorso stesso.

pos squadra Perc. completamento
8 tommaso 88%
9 uberto 88%
10 Francesco 77%
11 Elia 77%
12 GIOVANNI 66%
13 Augusto 55%
14 Maria 55%
15 Willi 44%
16 Isabella 33%
17 Camilla 33%
18 anonymous 33%
19 Costanza 22%
20 Bibi 22%
21 Lucia 00%
22 Corso 00%
23 Camilla 00%
24 Federica 00%
25 Mario 00%
26 Ferdinando 00%

_

Questi ultimi invece i cani sciolti, quelli che non si sono messi in sfida ma hanno giocato staccati dal gruppo ufficiale. Accanto al nome il numero di tappe completate.

squadra tappe completate
Lupo 6 (100%)
Sebastian 4
Iole 3
Fiammetta 7 (100%)
Tommaso 1
Pietro 2

Il blog WHAIWHAI ti tiene aggiornato sulle novità, gli eventi, le segnalazioni e i nuovi progetti. Anche le uscite stampa più interessanti passano dal blog prima di finire nell'area press del sito. Iscriviti al nostro feed RSS.

Segui WHAIWHAI